Accesso Docente : Creare un account Collegarsi

Uno strumento digitale multidisciplinare,
interamente dedicato all'energia e alle sue sfide
presnetato da gdf suez

La finalissima: ecco il secondo presentato dalla finalista di Milano

11/nov/2015

Mentre la classe di Rosignano preparava la sua orata al forno, la classe di Milano preparava dei gustosi Falafel di borlotti del Pavese, tra gli incitamenti dei compagni di classe, dei genitori presenti e il sostegno morale del simpaticissimo Chef Rubio!


Ecco la ricetta:

Ingredienti:

- 500 gr di fagioli borlotti
- 1/2 cipolla tritata
- 1 spicchio di aglio tritato fresco
- cumino in polvere
- coriandolo in polvere
- 1 cucchiaino di lievito in polvere
- 30 g di farina integrale di frumento
- sale e pepe q.b.

Modalità di preparazione:

Mondare i fagioli borlotti e lessarli in acqua salata. Metterli quindi nel mixer con tutti gli altri ingredienti, tranne la farina che serve per impanare le falafel. Formate tante polpette con le mani, cospargete le falafel di farina eliminando bene l’eccesso e adagiatele su una placca da forno, ricoperta di carta da forno leggermente spennellata di olio. Mettere in forno preriscaldato a 210° C fino ad ottenere una doratura uniforme.
 

Qualità ambientale della ricetta:

I fagioli borlotti sono sono tipici del territorio pavese, Fagiolo borlotto Gambolò, e quindi a km0. La farina utilizzata in minima quantità è di frumento integrale e biologica ed è prodotta da un'azienda agricola presente nel Parco Agricolo Sud di Milano.
Per quanto riguarda l'apporto nutrizionale, i fagioli rappresentano una ottima fonte proteica di origine vegetale e hanno un alto potere saziante. La ricetta oltre ad essere particolarmente gustosa e sfiziosa, è di origine marocchina e soddisfa la moderna tendenza di consumo di cibo etnico anche tra i più giovani.