Accesso Docente : Creare un account Collegarsi

Uno strumento digitale multidisciplinare,
interamente dedicato all'energia e alle sue sfide
presnetato da gdf suez

Le ricette sostenibili: Busiata al dolce stil novo

02/ott/2015

Una gustosissima ricetta proposta dalla II E dell'istituto comprensivo Giuseppe Garibaldi di Salemi :

"Busiata al dolce stil novo"

Ingredienti:

- Farina di grano di Tummina
- Acqua

Condimento :

- Ricotta
- melanzane
- olio extravergine d’oliva
- pinoli
- pecorino semi-stagionato
- basilico
- olive nere
- mandorle tostate
- mollica di pane di Tummina tostata
- sale e pepe
- pomodori secchi per decorazione

Preparazione:

Prendete una melanzana, lavatela bene e praticate qualche foro con un coltello sulla buccia, poi friggetela nell’olio d’oliva. Non appena sarà pronta, sistematela su un piatto e con un cucchiaio raccogliere la polpa della melanzana e metterla nel bicchiere nel minipimer: aggiungete il basilico, il sale, il pepe, il pecorino semi-stagionato, i pinoli, le olive nere e l'olio d’oliva e frullate bene il tutto fino ad ottenere un composto cremoso. Nel frattempo cucinate la busiata ( la busiata fresca richiede solo 5 minuti per la cottura e dopo averla scolata versatela in una ciotola – questa ricetta non richiede la mantecatura sul fuoco). Aggiungete il pesto e la ricotta fresca e fateli amalgamare bene. Servite cospargendo sui piatti la mollica bianca tostata (ricavata dal pane che abbiamo realizzato con farina di grano di tummina, cotto nel forno a legna) e le mandorle tostate e sminuzzate. 

Gesti eco-compatibili:

Sono stati utilizzati solo alimenti a km 0 e la scelta di preparare una pasta fresca ha permesso una cottura molto veloce.
La mollica del pane realizzato con la farina di Tummina è stata utilizzata come condimento, per evitare sprechi.