Accesso Docente : Creare un account Collegarsi

Uno strumento digitale multidisciplinare,
interamente dedicato all'energia e alle sue sfide
presnetato da gdf suez

Le ricette sostenibili: gnocchi della nonna!

08/ott/2015

Una ricetta tradizionale preparata dagli alunni della II A dell'Istituto Comprensivo di Leinì

"Gnocchi della nonna"

 

Ingredienti: per 6 persone

patate( 1kg )
farina
pachino(15 pomodori).
olive nere (10 circa).
una mozzarella di bufala
basilico(3 foglie).
un filo d’ olio

Modalità di preparazione:

Fare bollire delle patate in una pentola con acqua calda per circa 20 minuti.
Dopo, tagliare a pezzettini le patate bollite e metterle sopra la farina e impastare.
Dopo aver impastato per  far riposare.
Intanto far rosolare i pomodorini piccoli tagliati a metà. Portare a bollore una pentola d’acqua.
Prendere l’impasto fatto riposare e formare delle strisce con le mani. Tagliare a pezzetti e formare gli gnocchi con una forchetta.
Far bollire gli gnocchi finché non vengono a galla. Scolarli con delicatezza.
Prendere un vassoio e mettere gli gnocchi con sopra mozzarella tagliata a cubetti, pomodorini scottati, basilico, olive e infine un ‘filo d’olio. 

Qualità ambientale

Bilancio energetico dei prodotti:

Abbiamo scelto le patate perché sono sempre disponibili; sono coltivate anche nel territorio delle vallate pedemontane a noi vicine e quindi il trasporto è ridotto al minimo; producono scarti che possono essere inseriti nel compostaggio domestico, cuociono velocemente e sono una alternativa alla pasta per i celiaci.
Abbiamo scelto la mozzarella di bufala perché conferisce un gusto particolarmente gradevole. E’ un ingrediente comune e quindi di basso costo; è poco calorico; non produce scarti.

Bilancio energetico in cucina:

Abbiamo calcolato che il piatto fornisce circa 1400 Kcal , quindi circa 240 calorie a porzione.
Ci sembra un giusto apporto calorico con un contributo prevalente di carboidrati , giustificabile perché è un primo.
E’ un piatto da fare al momento e non va congelato. Si usano solo prodotti freschi.
Il tempo di preparazione non è brevissimo ma richiede solamente energia fisica per l’impasto e la preparazione degli gnocchi;
La cottura sui fornelli è limitata al tempo di bollitura.